TTG incontri: per la fiera 2016 innovazione e crescita

TTG incontri: per la fiera 2016 innovazione e crescita

TTG incontri: per la fiera 2016 innovazione e crescita

In arrivo il prossimo appuntamento con la fiera più importante del settore turistico italiano, si svolgerà dal 13 al 15 per gli addetti ai lavori, una tre giorni ricca di appuntamenti e soprattutto grandi novità.

Quest’anno parteciperanno una quarantina di compagnie aeree, segnale importante per il settore poiché sottolinea l’importanza del trasporto aereo per il turismo, tra i grandi player ci sarà Air France, Aegean Airlines, Aerolineas Argentinas, le cinesi Air China e Cathay Pacific Limited, inoltre alcuni grandi ritorni come Alitalia e Costa Crociere.

Si preannuncia un’edizione interessantissima e coinvolgente, con diversi seminari e incontri pubblici, il settore conferma di essere in buona salute e in continuo fermento con molta voglia di innovarti e rendersi competitivo sul mercato internazionale.

Si viaggia più di quanto si mangia

Se mangiare è indispensabile, viaggiare e vitale, questo almeno secondo i dati più recenti, il settore turistico compresi alloggi, servizi e trasporti, ha un volume annuo di 1.400 miliardi, circa 4 miliardi al giorno prodotti solo dal turismo.

Il settore turistico si posiziona per fatturato al 3° posto dopo il comparto dei combustibili e quello chimico, seguito al quarto posto dal settore automobilistico e alimentare, per dirla in una battuta ci nutriamo di viaggi!

Questo solo per tastare il polso a un settore che neppure la crisi è riuscita a scalfire, che al contrario, forse proprio per demonizzare i problemi economici, la gente viaggia ed ha voglia di divertirsi e vedere il mondo, il dato sulla crescita di questo 2016 conferma il trend positivo con un + 3,6%.

Idee e innovazione al TTG incontri

Sulla scia di un crescente volume di affari in tutto il mondo, il settore turistico sforna nuove idee e piattaforme, è evidente la voglia di investire in questo settore che sta cavalcando un’onda lunga del successo, neppure il rischio e pericolo di attentati è riuscito a scalfirlo.

L’Italia è un giacimento d’oro dalle grandi capacità estrattive, sappiamo che c’è tanto da prendere per far girare l’economia da nord a sud, il problema è che di questo enorme giacimento non abbiamo ancora scavato il tunnel d’ingresso!

Il potenziale italiano è enorme, lo abbiamo più volte sottolineato in questo blog, purtroppo il problema è strutturale e politico, quindi certamente complesso se non altro per via di un intreccio di interessi che sicuramente non corrispondono a quelli collettivi.

Un ritaglio del settore turistico in crescita è quello del Wedding, i viaggi di nozze in Italia tirano molto, se ben promossi come hanno fatto in Toscana che è al primo posto per questa specifica offerta, si possono fare dei bei numeri e questo sarà confermato al prossimo appuntamento di TTG incontri.

Sono USA e CINA i paesi con la spesa più alta nel settore turistico, con una tendenza al rialzo nei prossimi anni, entrare nelle grazie della Cina turisticamente parlando, può rappresentare una svolta per il turismo italiano.

Occorre prepararsi e offrire pacchetti specifici per ogni target, l’offerta turistica in futuro dovrà essere liquida e ad ampio raggio, un settore che cresce deve approfittare del momento per consolidarsi!