Vacanze a Venezia e non solo, l’Italia seduce ancora!

Vacanze a Venezia e non solo, l’Italia seduce ancora!

Vacanze a Venezia e non solo, l’Italia seduce ancora!

Vacanze a Venezia e non solo, l’Italia seduce ancora!

La stagione turistica 2016 sta per avviarsi alla conclusione, possiamo già tirare alcune somme e dati complessivi che danno il senso per una proiezione futura. Il settore turistico quest’anno ha il segno positivo con ottime percentuali di crescita, l’Italia turistica tiene benissimo la crisi e surclassa molti altri settori cosiddetti “strategici”, almeno secondo il pensiero unico dei “maghi” dell’economia!

Il turismo come noto, in Italia è sottosviluppato, potrebbe come minimo raddoppiare in appena qualche anno. Tradotto in soldoni vuol dire migliaia di nuovi posti di lavoro, grazie a nuove infrastrutture e servizi, più ovviamente l’indotto.

Purtroppo in alcune aree del paese il turismo è alieno, non ci sono strade o sono disastrate, almeno nelle aree del sud, servizi inefficienti e inesistenti in molte località incredibilmente belle!

Un quadro desolante sì, ma che comunque manifesta a ogni stagione tutta la sua potenza economica e le mille possibilità non sfruttate, inadeguate e spesso lesive. Eppure il paese più bello al mondo dovrebbe vivere delle sue bellezze e non sopravvivere sopra brutture imposte dall’immobilità politica.

Il mondo apprezza l’Italia, accogliamolo

I risultati di questa stagione ci dicono che le città d’arte vanno benissimo, per le vacanze a Venezia si registrano incrementi e ottime prospettive, stessa cosa per Firenze, Roma e gli altri centri. Gli agriturismi hanno visto un buon incremento di alcuni punti percentuali, settore che negli anni passati avevano subito qualche flessione ora in recupero.

Le aree costiere del sud vanno alla grande, specie la Puglia, che si conferma la Regione con la maggiore e forse migliore offerta turistica, una combinazione tra mare, territorio e gastronomia.

A seguire la Campania, in testa la costiera e le isole, ma anche Calabria, Sicilia e la bella Sardegna. Tutto questo considerando un sottosviluppo turistico e mal gestito, farlo fiorire produrrebbe un’esplosione di ricchezza e benessere, difficili da stimare.

La laguna per le vacanze a Venezia tra arte e romanticismo

La regina delle nostre meraviglie architettoniche, storiche e culturali, rimane sempre lei, Venezia, unica e inimitabile città dalle mille risorse. Anche la stagione 2016 conferma il trend dei flussi turistici positivi con previsioni di crescita, questo grazie anche al terminal aeroportuale Marco Polo, che sta catalizzando grandi compagnie ampliando l’offerta dei voli. I turisti incrementeranno la presenza per le vacanze a Venezia nei prossimi anni con un andamento costante, aprendo a nuove prospettive di investimento.

L’Italia è “una Repubblica fondata sul lavoro”, volendo potrebbe essere rivista con; l’Italia è “una Repubblica fondata sul turismo”, questo cambierebbe molto le cose economicamente e socialmente, investendo in un’industria che ha una storia millenaria e continuerà per secoli, il Colosseo lo ricorderà per altri 2000 anni!