Appartamenti e case vacanza, solo una questione d’igiene?

Appartamenti e case vacanza, solo una questione d’igiene?

Appartamenti e case vacanza, solo una questione d’igiene?

La trasmissione “Dimartedì” trasmessa su La7 e condotta da Giovanni Floris, ieri sera in una parentesi dove si parlava di igiene in casa, si è toccato il nervo degli appartamenti e case vacanza sulla pulizia.

Il quadro che ne è venuto fuori da quel video è abbastanza sconcertante, nel senso che lascia nell’immaginario collettivo un forte dubbio sull’igiene delle case affittate ai turisti, almeno stando a quanto mostrato in TV.

Ovviamente ci sono casi in cui l’igiene e la pulizia in generale per molti proprietari e gestori non sono una priorità, anche se dovrebbe esserlo, ma in questo settore specifico del nuovo turismo di massa, mancano ancora molte regole, mentre quelle che esistenti sono spesso ignorate o comodamente eluse.

L’immagine è tutto quando non è alterata

La cosa che più colpisce il turista, è quella di entrare in una casa e trovarla come se la aspettavano, in altre parole che le immagini viste su un sito o portale, erano reali e corrispondevano al vero, spesso gli appartamenti e case vacanza sono meglio di quanto esposto.

Questo è solo un lato della medaglia, poi c’è anche il lato oscuro o quello che tende a stare in penombra, parliamo degli “abusivisti” degli alloggi turistici non in regola, privati che pubblicano immagini della casa facendola apparire come una reggia, in ordine e perfette condizioni.

Poi però arrivano i turisti ed è il caos, magari i mobili sono quelli ma rotti, la TV non funziona, il condizionatore idem, i servizi igienici otturati, la cucina sfornita degli utensili, per non parlare poi della pulizia.

Per gli appartamenti e case vacanza anonimi usare cautela

Non sono una novità i problemi legati all’affitto di un alloggio turistico, i rischi maggiori si corrono spesso con i privati che pubblicano online le loro offerte e proposte nei siti di annunci.

Qui il rischio è maggiore perché nessuno può controllare e verificare le esperienze degli altri, non ci sono valutazioni e quindi ci si deve per forza fidare. Spesso la casa non risponde minimamente a quanto scritto nell’annuncio, in questi casi l’unica difesa è di non pagare alcuna caparra e visionare la casa prima di pagare ma diventa tutto molto difficile.

Diverso discorso invece è quello legato ai portali e alle agenzie che garantiscono il servizio, in questo caso per l’utente ci sono molte garanzie in più, la casa come da foto e descrizione, la pulizia e soprattutto le valutazioni degli altri viaggiatori.

Sicuramente il problema della pulizia è sentito, ma quello che inficia il settore è tutta una serie di cose che vanno a danno di tutti, fatte da chi s’inventa albergatore dalla mattina alla sera!

Affitti turistici: una giungla pericolosa!

Affitti turistici: una giungla pericolosa!

Affitti turistici: una giungla pericolosa!

Affitti turistici: una giungla pericolosa!

Il turismo in molte parti d’Italia sta vivendo una nuova fase espansiva, con dati positivi e previsioni molto rosee, questo sta spingendo molti proprietari di seconde e terze case a, “darsi al turismo”.

Infatti, stanno crescendo a dismisura gli affitti turistici degli appartamenti privati, offerta sostenuta prima di tutto da una forte domanda, supportata anche da grandi servizi come Airbnb in tutto il mondo.

Tuttavia com’è prevedibile quando ci sono novità in via di sviluppo, il caos regna sovrano, per questo molti proprietari s’improvvisano dalla mattina alla sera “albergatori” senza alcuna conoscenza pratica tanto meno amministrativa.

E sì, perché come in tutte le attività anche in questo caso ci sono delle regole che vanno rispettate, normative cui attenersi e requisiti di cui tenere conto.

E’ caccia all’abusivo

Alla fine della scorsa primavera, ci sono stati centinaia di controlli delle forze dell’ordine su Venezia e comuni circostanti, dove sono state contestate irregolarità per alcuni milioni di Euro penalizzate con sanzioni a molti zeri! Il fenomeno dell’abusivismo o del fai da te all’acqua di rose, produce degli effetti negativi su tutto il settore turistico, che spesso si vede accostare a situazioni limite come queste.

In realtà il settore degli alloggi, che siano appartamenti o b&b, è regolamentato e deve seguire dei protocolli d’idoneità uguali per tutte le strutture ricettive, che ovviamente vanno seguite per offrire determinati livelli di qualità standard, minimi garantiti.

Qualità e serietà fanno la differenza

I proprietari hanno molte più possibilità di rendita affidandosi ad agenzie specializzate, che per mestiere fanno proprio la promozione degli immobili in tutto il mondo, aumentando, di fatto, i giorni affittati di ogni immobile con gli affitti turistici.

L’agenzia specializzata fornirà tutte le garanzie riguardanti gli affitti turistici, rispettando norme e regolamenti, consentendo ai proprietari di godere delle rendite senza alcun impegno di nessun genere, per ogni affitto pensa a tutto l’agenzia.

Meglio non rischiare e lasciare l’immobile in gestione a mani esperte, senza rischi legali tanto meno stress con gli ospiti spesso stranieri e particolari!