Abitazioni turistiche: le regole del Codice del Turismo

Abitazioni turistiche: le regole del Codice del Turismo

Abitazioni turistiche: le regole del Codice del Turismo

Abitazioni turistiche: le regole del Codice del Turismo

Ovviamente ci sono le regole, solo che spesso conviene ignorarle, vuoi per comodità o convenienza, certo le scartoffie non piacciono a nessuno, ma è anche vero che le abitazioni turistiche devono essere sottoposte a regole in tema di locazione.

Il mercato degli affitti turistici sta letteralmente esplodendo come fenomeno, cambiando molti paradigmi legati al settore turistico, ma questa deve essere un’opportunità non una terra di nessuno!

Il Codice del Turismo esiste (D.Lgs. 79/2011) e va seguito, all’articolo 53, recita: “Gli alloggi locati esclusivamente per finalità turistiche, in qualsiasi luogo ubicati, sono regolati dalle disposizioni del Codice civile in tema di locazione“.

Questo vuol dire che le abitazioni turistiche devono rispettare direttive contrattuali e gestionali inerenti alle disposizioni di legge della Regione.

La burocrazia non è divertente ma necessaria

Per evitare l’anarchia è il far-west nel settore turistico, è bene rispettare tali regole burocratiche, questo per semplici motivi, le regole servono a rendere i servizi conformi secondo gli standard di legge, inoltre contrastano l’abusivismo, male e rovina di ogni settore economico.

Le regole da seguire tuttavia non sono poi così esasperate, ci sono ma nulla per cui strapparsi i capelli, seguirle è alquanto semplice, in materia di turismo il Codice dice che:

  1. L’attività di host può essere eseguita sia come affittacamere sia come bed and breakfast, ma anche con interi immobili dedicati a uso turistico.
  2. Sono definite abitazioni turistiche tutte quelle che, opportunamente arredate e dotate di servizi igienici e cucina, sono offerte in locazione temporanea ai turisti.
  3. I contratti possono essere inferiori a sette giorni e non superiori ai 30 giorni consecutivi se privi di servizi alberghieri.
  4. La gestione può svilupparsi sia in forma imprenditoriale sia privata.

Semplici regole ma ci sono, vanno seguite per uniformare un sistema e un settore nascente e ancora da sviluppare.

La crescita delle abitazioni turistiche

Nei prossimi anni assisteremo a una crescita davvero importante del settore, questo ingresso dei privati in massa cambierà molte cose nel settore turistico, con qualche caduto ma anche con tante nuove opportunità.

Le regole e la burocrazia sicuramente sono da snellire, ma questo non toglie che non ci devono essere, anzi, è un beneficio che avvantaggia tutti, quando tutti le rispettano!