Self check-in o “portiere digitale”, è il futuro bellezza!

È sicuramente uno dei tanti effetti provocati dalla tecnologia, ma, di fatto, ognuno di noi l’ha fatta sua acquistando uno smartphone, che in ultima analisi vuol dire accettare ogni cambiamento sociale che questo comporta. Uno di questi cambiamenti è sicuramente quello che sta rivoluzionando il settore alberghiero e dell’accoglienza in generale. Parliamo della tecnologia applicata al self check-in e ovviamente out, in altre parole, la possibilità di accedere a una camera d’albergo o appartamento senza portiere o incontrare qualcuno che ci consegni le chiavi.

Ci sono al momento un paio di opzioni possibili, la più evoluta già in uso in moltissimi hotel del nord Europa, è totalmente basata sull’hi-tech, in pratica si prenota una stanza dal telefono e con questo si fa tutto il resto. Eseguita la prenotazione, si riceverà un codice grazie al quale si potrà aprire la porta dell’hotel e la stessa camera riservata in prenotazione. L’altro metodo è quello delle Key Box, in pratica un luogo dove gli ospiti che prenotano, potranno ritirare le chiavi in qualsiasi momento in modalità fai da te, alla prenotazione si riceve sempre un codice che corrisponde al numero di un box che contiene la chiave dell’appartamento.

I vantaggi del self check-in?

Molti, il primo tra tutti il tempo, immaginate un proprietario che deve consegnare le chiavi di casa, e per farlo deve lasciare il lavoro, magari poi l’ospite arriva anche in ritardo, tempo e disagi che si possono risparmiare con la Key Box. Non è solo questo, infatti, l’ospite dovrà auto registrarsi e tramite un apposito sistema, di solito un’App, dovrà inviare i suoi dati di registrazione in Questura, quindi altro tempo e incombenze risparmiate!

I vantaggi ci sono anche per l’ospite, infatti, potrà sforare sugli orari come e quando vuole, perché la Key Box sarà disponibile 24 ore al giorno tutto l’anno, un vantaggio e una gran comodità quindi per i proprietari o gestori degli appartamenti ma anche per gli ospiti che possono gestire comodamente gli orari di arrivo.

Keesy un bell’esempio per il self check-in

Ora è disponibile a Firenze, Roma e Milano ma sicuramente il servizio coprirà anche altre grandi città come Venezia, Napoli ecc … Keesy consente l’accesso 24 ore ai box per il ritiro delle chiavi e tramite un’App e la completa automatizzazione, l’host non dovrà più fare in pratica nulla, l’appartamento in buona sostanza si “affitta da solo”.

Sicuramente una bella soluzione che fa risparmiare tempo e anche denaro, si ottimizzano così anche i costi rendendo tutto molto più efficiente evitando intoppi che spesso capitano. L’automatismo rende liberi.