Mediaset investe negli appartamenti turistici con Hundredrooms

Il gruppo della Famiglia Berlusconi, partecipa al finanziamento della startup spagnola di comparazione degli appartamenti turistici. Segno inequivocabile che il settore del turismo privato è oggetto d’interessi economici rilevanti, che in soldoni vuol dire che crescerà ancora se non altro per via degli investimenti che da più parti arrivano al settore.

Hundredrooms è stata fondata da José Luis Martínez nel 2014, si basa su un progetto che unifica tutti i grandi player del settore turistico, in questo caso appartamenti turistici con un database complessivo di circa 7 milioni di alloggi privati in tutto il mondo. Il progetto è destinato a decollare già a breve termine, poiché la crescente offerta sostenuta ovviamente dalla domanda, non farà altro incrementare il parco degli appartamenti disponibili, Hundredrooms offrirà una via semplice che unisce tutti, da Booking a Wimdu passando per Airbnb.

L’idea ovviamente non è nuova, e il Gruppo Mediaset ha già avuto esperienze analoghe con una partecipazione in un sito di comparazione assicurativa, ceduto non molto tempo fa, con Hundredrooms hanno sicuramente fiutato l’affare, e per ora la startup avrà un finanziamento di 4 milioni di Euro per svilupparsi ulteriormente, investiti da Inveready, Bankiter, Atresmedia e Media Digital Ventures, oltre che da Ad4Ventures del Gruppo Mediaset.

Business in crescita nel turismo privato

Stiamo assistendo a uno spostamento del mercato immobiliare, probabilmente gran parte degli appartamenti nelle città considerate turistiche, anche minori, passeranno da abitazioni residenziali a turistiche, i segnali ci sono già da almeno due anni con una certa accelerazione fino ad oggi. Le case vacanza e appartamenti turistici in parte stanno salvano il settore edile, almeno nelle città appetibili per il turismo, offrendo un’ottima valvola di sfogo anche per chi vuole investire negli immobili.

La speranza è che non si vada a creare una nuova bolla edilizia sostenuta da questa sospirata ripresa nelle vendite, piccoli incrementi sono auspicabili, forti rialzi andrebbero a intaccare poi il costo degli affitti che potrebbe portare a un crollo delle richieste, occorre fare attenzione, le dinamiche con la Rete non sono più prevedibili e non si può mai dar nulla per scontato.

Il comparatore che aiuta i viaggiatori

L’idea di Hundredrooms è ottima, e sicuramente può mettere ordine nella giungla di offerte che si vanno a sommare tra un portale e l’altro, facendo perdere spesso molto tempo per riuscire ad ottenere la soluzione ideale.

Questo comparatore dovrebbe semplificare la ricerca, offrendo i migliori risultati in base alla zona di ricerca, considerando la mole degli appartamenti turistici disponibili e la continua crescita annuale, Hundredrooms sarà sicuramente di grande supporto per quanti devono affittare un appartamento.

Tuttavia è utile e confortante sapere che il settore del turismo privato è in buona salute, quando un comparto commerciale è alimentato e ben nutrito con investimenti privati vuol dire che la crescita sarà sana e prosperosa, anche perché sappiamo che Mediaset non è di certo un Ente benefico 😉