Appartamenti e case vacanza, solo una questione d’igiene?

Appartamenti e case vacanza, solo una questione d’igiene?

La trasmissione “Dimartedì” trasmessa su La7 e condotta da Giovanni Floris, ieri sera in una parentesi dove si parlava di igiene in casa, si è toccato il nervo degli appartamenti e case vacanza sulla pulizia.

Il quadro che ne è venuto fuori da quel video è abbastanza sconcertante, nel senso che lascia nell’immaginario collettivo un forte dubbio sull’igiene delle case affittate ai turisti, almeno stando a quanto mostrato in TV.

Ovviamente ci sono casi in cui l’igiene e la pulizia in generale per molti proprietari e gestori non sono una priorità, anche se dovrebbe esserlo, ma in questo settore specifico del nuovo turismo di massa, mancano ancora molte regole, mentre quelle che esistenti sono spesso ignorate o comodamente eluse.

L’immagine è tutto quando non è alterata

La cosa che più colpisce il turista, è quella di entrare in una casa e trovarla come se la aspettavano, in altre parole che le immagini viste su un sito o portale, erano reali e corrispondevano al vero, spesso gli appartamenti e case vacanza sono meglio di quanto esposto.

Questo è solo un lato della medaglia, poi c’è anche il lato oscuro o quello che tende a stare in penombra, parliamo degli “abusivisti” degli alloggi turistici non in regola, privati che pubblicano immagini della casa facendola apparire come una reggia, in ordine e perfette condizioni.

Poi però arrivano i turisti ed è il caos, magari i mobili sono quelli ma rotti, la TV non funziona, il condizionatore idem, i servizi igienici otturati, la cucina sfornita degli utensili, per non parlare poi della pulizia.

Per gli appartamenti e case vacanza anonimi usare cautela

Non sono una novità i problemi legati all’affitto di un alloggio turistico, i rischi maggiori si corrono spesso con i privati che pubblicano online le loro offerte e proposte nei siti di annunci.

Qui il rischio è maggiore perché nessuno può controllare e verificare le esperienze degli altri, non ci sono valutazioni e quindi ci si deve per forza fidare. Spesso la casa non risponde minimamente a quanto scritto nell’annuncio, in questi casi l’unica difesa è di non pagare alcuna caparra e visionare la casa prima di pagare ma diventa tutto molto difficile.

Diverso discorso invece è quello legato ai portali e alle agenzie che garantiscono il servizio, in questo caso per l’utente ci sono molte garanzie in più, la casa come da foto e descrizione, la pulizia e soprattutto le valutazioni degli altri viaggiatori.

Sicuramente il problema della pulizia è sentito, ma quello che inficia il settore è tutta una serie di cose che vanno a danno di tutti, fatte da chi s’inventa albergatore dalla mattina alla sera!